Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

la menzogna è l'arma dei vigliacchi

la menzogna è un'offesa.

è un'offesa per la persona cui è rivolta: questa viene considerata troppo stupida per poter affrontare la verità, e viene privata della libertà di agire e di prendere decisioni, perché le viene tolta la possibilità di valutare la situazione reale.

è un'offesa per la persona stessa che la pronuncia: che lo faccia per ottenere qualcosa che sa di non meritare con l'onestà, che lo faccia per nascondere una verità o un fatto che sa essere riprovevole, chi mente non è responsabile di se stesso, delle proprie azioni e delle proprie parole. dimostra di non essere meritevole, né degno di onestà.

la menzogna è l'arma dei vigliacchi.


e quando vi sentite dei poverini per essere stati minchionati, per aver avuto fiducia in chi non la meritava, per aver creduto a un mucchio di frottole che vi hanno raccontato, pensate invece a quanto è povero, vigliacco e meschino chi vi ha minchionato, chi ha tradito la vostra fiducia, chi vi ha raccontato un mucchio di…

ciao Vladi

Immagine
lui non era uno di quelli che sento tutti i giorni; anzi non ci sentivamo mai; ci incontravamo in fiume.
e tutte le volte che ci incontravamo era una festa; era un uomo stupendo, che non si può descrivere; gli volevo bene e anche questo non si può descrivere perché era proprio un bene di pancia.
e se ne è andato. in fiume. e sono lacrime, perché gli volevo bene.
ciao Vladi.
 Posso scrivere i versi più tristi questa notte.

Scrivere, ad esempio : La notte è stellata,
e tremolano, azzurri, gli astri in lontananza.

Il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Io l'amai , e a volte anche lei mi amò .

Nelle notti come questa la tenni tra le mie braccia.
La baciai tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi amò, a volte anch'io l'amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi questa notte.
Pensare che non l'ho. Sentire che l'ho perduta.

Udire la notte immensa, più immensa senza lei.
E il verso cade sull'anima come sull'erba in rugiada.

Che importa che il mio amore non potesse conservarla.
La notte è stellata e lei non è con me.

E' tutto. In lontananza qualcuno canta. In lontananza.
La mia anima non si rassegna ad averla perduta.

Come per avvicinarla il mio sguardo la cerca. Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

La stessa notte che fa biancheggiare gli stessi al…
ho un quadernetto
su cui scrivo quando ti dimentico.
un quaderno con la copertina nera
sul quale non ho ancora scritto una parola.
Fernando Pessoa

atrofia

ecco, non ho più il bicipite sinistro.

è il secondo muscolo che perdo nell'arco di pochi mesi.
quale sia il primo, è superfluo specificare

il bicipite ha perso tono perché bloccato dal tutore
il cuore ha perso tono perché bloccato dal dolore

il bicipite recupererà tono grazie alla fisioterapia (tecnicamente: rieducazione motoria) che inizierò quando toglierò il tutore
il cuore

...

esiste una rieducazione del cuore? quando toglierò il dolore?

tacco 12

ho comprato un paio di scarpe dai tacchi altissimi, proprio nel momento in cui ho compreso che la mia natura è scalza.

ma la coerenza è davvero una noia!

CLUB DOGO - BRUCIA ANCORA (FT. J-AX) VIDEO UFFICIALE

Mi avevan detto questo ghiaccio non lo scioglierai
le tue strade saran sempre più fredde
è un compromesso come il cash che non basta mai
le tue tasche saran sempre più strette
ma io mi sento come il sole che tra poco esploderà
e intanto brucia ancora
Mi avevan detto che sarebbe passata con l'età
e invece brucia ancora


gli uomini li uccide l'odio, le donne l'amore
Ovidio

non pensare all'elefante rosa

e alè tutti a pensare all'elefante rosa

e così è anche per me
non sgridatemi se ho ancora in mente lui, non obbligatemi a dimenticarlo.

io non devo dimenticare: devo solo riuscire a perdonare, perdonare prima me stessa e poi lui.

perdonare mi servirà per superare il dolore, dimenticare mi servirà solo a cacciarlo più nel profondo.
(lì dove voi non potrete vederlo, ma dove farà ancora più male)

L'arte di dimenticare - Amalo come sai fare tu, dimenticalo come farebbe lui

Immagine
ma come si fa poi a convincere le emozioni? quelle mica ragionano!

Pink Floyd - Wish You Were Here

So, so you think you can tell Heaven from Hell,
blue skies from pain.
Can you tell a green field from a cold steel rail? A smile from a veil?
Do you think you can tell?

And did they get you trade your heroes for ghosts?
Hot ashes for trees? Hot air for a cool breeze?
Cold comfort for change? And did you exchange
a walk on part in the war for a lead role in a cage?

How I wish, how I wish you were here.
We're just two lost souls swimming in a fish bowl,
year after year,
running over the same old ground. What have we found?
The same old fears,
wish you were here.

Subsonica - Tutti I Miei Sbagli

Tu sai difendermi e farmi male
Ammazzarmi e ricominciare
A prendermi vivo
Sei tutti i miei sbagli

A caduta libera
in cerca di uno schianto
Ma fin tanto che sei qui
Posso dirmi vivo

Tu affogando per respirare
Imparando anche a sanguinare
Nel giorno che sfugge
il tempo reale sei tu
a difendermi a farmi male
Sezionare la notte e il cuore
Per sentirmi vivo
In tutti i miei sbagli

Non m'importa molto se
Niente è ugule a prima
Le parole su di noi
Si dissolvono così

Tu affogando per respirare
Imparando anche a sanguinare
Nel giorno che sfugge
Il tempo reale sei tu
a difendermi e farmi male
Sezionare la notte e il cuore
Per sentirmi vivo
In tutti i miei sbagli

Tu affogando per respirare
Imparando anche a sanguinare
Nel giorno che sfugge
Il tempo reale sei tu
sai difendermi e farmi male
Sezionare la notte e il cuore
Per sentirmi vivo
In tutti i miei sbagli

Tu il mio orgoglio che può aspettare
E anche quando c'è più dolore
Non trovo un rimpianto
Non riesco ad arrendermi
A tutti i miei s…

Abba - The Winner Takes It All

I don't wanna talk
About the things we've gone through
Though it's hurting me
Now it's history
I've played all my cards
And that's what you've done too
Nothing more to say
No more ace to play

The winner takes it all
The loser standing small
Beside the victory
That's her destiny

I was in your arms
Thinking I belonged there
I figured it made sense
Building me a fence
Building me a home
Thinking I'd be strong there
But I was a fool
Playing by the rules

The gods may throw a dice
Their minds as cold as ice
And someone way down here
Loses someone dear
The winner takes it all
The loser has to fall
It's simple and it's plain
Why should I complain.

But tell me does she kiss
Like I used to kiss you?
Does it feel the same
When she calls your name?
Somewhere deep inside
You must know I miss you
But what can I say
Rules must be obeyed

The judges will decide
The likes of me abide
Spectators of the show
Always staying low
The game is on again
A lover or a…

The Importance Of Being Earnest

le persone disoneste sono delle schiappe.
sfigati.

è difficile essere sinceri e prendersi responsabilità delle proprie parole e delle proprie azioni; è facile inventare delle storie e nascondersi dietro alle bugie.

è difficile avere rispetto per gli altri; è facile pensare solo ai propri bisogni primari.

è difficile affrontare con forza le difficoltà; è facile inventare scuse e tagliare la corda vigliaccamente.

è difficile meritarsi quello che si ha; è facile ottenerlo a scapito di altri.

schiappe. sfigati.
lo so che siete in tanti

tutore, castigo o cosa??

vorrei rotolarmi con leggerezza in un letto caldo e sul suo corpo vibrante; vorrei sentire i suoi muscoli tonici guizzare sotto la pelle morbida; vorrei accarezzare i suoi glutei lisci e rotondi; vorrei lasciarmi andare in un abbraccio tantrico e sentirmi padrona del mondo; vorrei una carezza sulla testa; vorrei sentirmi dire che va tutto bene.

invece mi incastro nel letto come una mummia egizia; sistemo il braccio in modo che sia rilassato e tiro su la coperta; poi maledico la cinghia che tira dietro al collo, e subito dopo maledico la cinghia che tira dietro la schiena; poi magari dormo grazie all'amica codeina; poi mi sveglio e inizio a scalciare; sono scomoda e mi viene male ai lombi; creo un accrocchio di cuscini e riesco a incastrarmi un poco sul fianco destro.

poi mi alzo incazzata.
e sola.

chi aveva promesso di essermi vicino ha tagliato la corda da tempo...

pacche sulle spalle

che ve lo dico a fare
non è il momento

poi lo so che vi viene istintivo farlo con la mano destra...
ma il vostro pat pat sulla mia spalla sinistra non mi piace per niente!

non mi conforta: mi terrorizza!

preferisco un bacio sul naso

La Leggenda del Re Pescatore

il re era ammalato di troppa esperienza...

vota vota vota

Immagine

sfighe traumatiche ortopediche

sono dieci giorni ormai che vado a spasso con il mio cuscino.

salvo alcuni momentanei molto frequenti moti di insofferenza per questo poco erotico bondage, mi sono abituata a fare tutto e nemmeno mi annoio come temevo.
le gambe sono buone e me ne vado a spasso. e sono riuscita anche a preparare il budino al cioccolato per questa sera!

ma ohibò c'è una maledizione che mi colpisce:
ovunque io vada con il vistoso cuscino, e con qualsiasi persona (conosciuta o sconosciuta) io mi trovi a scambiare due parole, sono ormai obbligata a sentire l'elenco preciso di tutti i traumi ortopedici che questa persona (o un suo cugino, amico, parente stretto o lontano) ha collezionato nella sua vita.

e non si parla d'altro che di sfighe traumatiche ortopediche
e mi piacerebbe dire che sarei contenta di affrontare nuovi argomenti, che la mia vita è altro che questo momentaneo impacchettamento, che il bello verrà dopo, che me la cavo bene e che faccio quasi tutto, che io non sono il mio cuscino…