Post

Visualizzazione dei post da 2013

la mia teoria sull'amore

L'amore per me non è altro che intensa energia.

Energia vitale e costruttiva che scorre dentro e fuori i cuori e i corpi di chi ama.
Ogni forma di amore è un flusso di energia, che si sente in modo particolare quando si sta vicino. Vicino ai familiari, agli amici, agli amanti.

Quando siamo innamorati questa energia scorre fluida nel nostro cuore, nelle nostre arterie e nelle nostre vene; pompa forte quando abbracciamo il nostro amante ed esplode quando facciamo l'amore.
Le energie dei due amanti si sommano tra loro e il risultato è una potenza dirompente.
Quando siamo innamorati ci sentiamo così forti, padroni del mondo, potenti e invincibili.

Per me la coppia è la gestione di queste travolgenti energie: ci si trova in due e ci si somma, si sommano le energie di entrambi. Così tutto diventa di più.
La coppia è più della somma di due individui: si sostiene su un movimento dialettico il cui risultato è uno stato di crescita sia della coppia che dei due individui presi singolarme…

strategia antifumo

Un collega mi ha fatto i conti in tasca.

Mi ha detto che se smetto di fumare, con i soldi risparmiati potrò tra un paio di anni ricomprare la splitboard che mi è stata rubata.

L'ho preso sul serio e ho deciso che nel 2014 rinuncerò alle sigarette: ogni settimana metterò 10 euro nel dindarolo e alla fine dell'anno farò i conti.

Per sostenere la mia motivazione, e per trovare un'alternativa alla sigaretta, ho escogitato un piano brillante: ho comprato un piccolo step e l'ho messo in camera da letto.
Ogni volta che avrò voglia di fumare ci salterò sopra e inizierò a pedalare.

In questo modo fra due anni avrò il dindarolo pieno, lo stress sotto controllo, i polmoni puliti e le chiappe di marmo!

Mi sento un genio: è una strategia fantastica. A raccontarla.

Funzionerà??


Tutte scuse

Sono tutte scuse.
La verità è che non gli interessa. La verità è che non è importante.
Ma anche io trovo sempre almeno una scusa per poter credere il contrario.

L'amore

È la cosa più bella e più brutta allo stesso tempo

Occhi blu

Lui ha gli occhi blu
E un sorriso disarmante di ragazzo
Ha entusiasmo e desiderio di scoprire il mondo
Ha un corpo magro e tonico di sportivo
È buono e premuroso
È attento e vivace
Parla di sé e ti confida di essere innamorato
Ti incoraggia e ti sostiene
Ti desidera e ti coccola e ti sorride
Poi ti dice che non desidera altro,  che tu sei il meglio. Lui ha gli occhi blu
E un'espressione tra la rabbia, lo sprezzo e la perplessità
È pigro e non vuole allontanarsi dalle sicurezze di casa sua
Ha un portamento rigido e quasi claudicante
È cattivo ed arrogante
È egoista e capriccioso
Ti esclude dalla sua vita e dai suoi pensieri
Ti allontana e urla e ti aggredisce
poi ti dice che desidera altro,  che tu non sei importante. Ho amato il primo, e sono fuggita dal secondo.
Non riesco a crederlo nemmeno io: è un uomo solo.
E ora sono così confusa Mi sento tanto stupida che vorrei punirmi,  ma lo ha già fatto lui.

Non è importante

Non lo era prima e non può esserlo ora. Non è importante il sentimento, non lo è la felicità e nemmeno il dolore.
Non è  importante il passato, non lo è il presente e nemmeno il futuro. Non è  importante la persona con cui hai condiviso le avventure, le difficoltà e i progetti. Allora cosa è importante? La neve?

Luoghi comuni

Dicono che il dolore che non ti ammazza ti fortifica.
Non è vero. Non mi sono mai sentita così piccola e debole e inerme. Dicono che il dolore ti fa crescere e ti rende migliore.
Non è vero. Non mi sono mai sentita così egoista e cattiva e invidiosa. Dicono che il tempo cancella il dolore.
Non è vero. Lo caccia in profondità, dove nessuno lo vede. Ma tu lo senti. Eccome se lo senti. Dicono che se tu ti vuoi bene, allora te ne vogliono anche gli altri.
Non è vero. Volevo bene a me e a lui, ma non è servito a niente. Dicono che d'amore non si muore.
Forse è vero.

‘35 and Single’

<I’m 35, Argentine, Jewish and single.

And these four categories don’t seem to go smoothly together. So I decided to make a film about the questions I have struggled to answer. Can social mandates be disregarded, or is my extended youth finally coming to its end?>

Paula Schargorodsky is a filmmaker who lives in Buenos Aires. She is currently expanding the story in this Op-Doc video into a feature-length documentary, “Girl Behind the Camera,” and an online interactive project, “Get Over It.”

Abbracciami

Abbracciami e tienimi stretta, non avere paura di togliermi il fiato. Stringimi
E dimmi che mi ami.
Dimmi che sono una magia nella tua vita.
Dimmi che il mio amore è la tua libertà, dimmi che vale più di una discesa in canoa. Dimmi che perderci è stato il nostro errore più grande. Stringimi
E scaldami fino a che non si sciolga questo grumo che mi ferma il cuore e che mi schiaccia lo stomaco. Portami fuori da questo triste film, che non è la mia vita e che non mi piace. È un film senza trama e intrecciato nel dolore.
Portami fuori: non mi piace. Noi siamo la parte speciale della nostra vita, l'energia che rende ogni momento un'avventura fantastica. Dove ci siamo persi? Dimmi che perderci è stato il nostro errore più grande.

gente con cui non puoi discutere

generalmente mi piace molto parlare con le persone, discutere, confrontare punti vista, scambiare opinioni, trovare stimoli, valutare prospettive nuove: crescere nel movimento dialettico tra tesi, antitesi e sintesi che mi ha insegnato Hegel.

ci sono però alcuni personaggi con cui proprio non c'è dialettica, né dialogo:

quelli che ti danno sempre ragione: qualsiasi cosa tu dica: hai ragione; ti contraddici: hai ragione. cambi idea: hai ragione. alla fine parli parli parli e non arrivi da nessuna parte. ti domandi se il tuo interlocutore è semplicemente distratto, se ti sta assecondando come si fa con i matti o se ha in testa poche idee e pure confuse... alla fine tanto vale che parli da solo.

quelli che ti danno sempre torto: qualsiasi cosa tu dica: hai torto. le tue idee sono sbagliate e le tue argomentazioni pure, ma non c'è dialogo: hai torto e basta. il tuo interlocutore non ha argomenti da esporre, se non la propria arroganza. alla fine tanto vale che parli da solo.

quelli c…

ascoltami

se dobbiamo parlare di me, allora parlo io.

non ammetto i tuoi giudizi trancianti, se non ho diritto di replica.

non ammetto i tuoi giudizi trancianti, se prima non fai uno sforzo per capirmi.

ascoltami

le mie scelte sono parte di me, il mio stile di vita è parte di me, le persone che amo sono parte di me.
se non capisci te lo spiego, ma lasciamelo fare.

come puoi giudicarmi senza provare a capirmi? come puoi giudicarmi utilizzando te stesso come parametro?

siamo amici da tanto tempo e ancora non mi conosci: non mi conosci perché non mi ascolti e non mi osservi.

parli sempre solo tu: quando parliamo di te e quando parliamo di me.
se dobbiamo parlare di me, allora parlo io.

siamo diversi: abbiamo una vita diversa, frequentiamo persone diverse, ci piacciono cose diverse, cerchiamo cose diverse. ma smettila di pensare che tu sia giusto e che io sia sbagliato. siamo semplicemente diversi.
se non capisci te lo spiego, ma lasciamelo fare.

se quello che cerco dalla vita non è quello che cerc…

amare di pancia

"Ma le sensazioni 'di pancia' sono meno influenzate da ciò che si vuole pensare. Non puoi auto-convincere il tuo inconscio che tutto va bene, quando così non è"

la mia pancia diceva una cosa, la sua pancia evidentemente ne diceva un'altra.
poi la mia parte razionale (in totale disaccordo con la mia pancia) ha messo una fine alla questione.




queste cose non si dicono

stai attraversando un momento difficile e sai che è difficile trovare conforto negli altri; ti chiudi in casa, non chiami nessuno, ti metti tranquilla, elabori i tuoi problemi, vivi il tuo dolore e ti autococcoli in attesa che tornino tutte le tue energie per affrontare il mondo serenamente.

purtroppo però le persone che ti circondano (a parte i pochi amici che davvero ti sono vicini) non comprendono le tue difficoltà, non sanno e non vogliono confrontarsi con il dolore altrui, sono convinte di rassenenarti con una serie di banalità e luoghi comuni che nemmeno nelle peggio rubriche on line.

sono cose che capitano
[ok, grazie lo so, ci arrivo da sola. non mi consola sapere che succede ad altre persone in altri tempi.
è successo a me, ora, e mi fa male. non basta?]

passerà: il tempo sistema tutto
[ok, grazie so anche questo. non mi consola sapere che fra X mesi o X anni starò bene e sarò di nuovo felice e lo avrò dimenticato.
io sto male adesso, e mi fa male. non basta?]

meglio adesso, che…

Amore, attenzione, rispetto

Sono capace di amare.
Profondamente ed intensamente, con tutto il mio corpo. Amo con il cuore e con la pancia. Più raramente con la testa. Amo la persona che mi piace,  che stimo e che mi fa vivere la vita che vorrei. Amo la persona con cui scambio energia positiva. Amo la persona con cui voglio condividere la mia vita, le mie esperienze, la mia crescita.
Questa persona ha la mia attenzione e il mio rispetto. Come si può amare una persona e non darle attenzione ne' rispetto?
Non derivano forse attenzione e rispetto proprio dall'amore? Se non avete attenzione e rispetto per una persona, mai potrete amarla.
Se non avete attenzione e rispetto per una persona,  mai potrete dire di amarla. Se lo direte, sarà una grande bugia. Se non siete capaci di dare attenzione e rispetto ad altri,  se non a voi stessi, allora non siete capaci di amare.
Se non siete capaci di dare attenzione e rispetto nemmeno a voi stessi, allora siete proprio nei guai.

Yin e yang(1)

E così, devi sapere che quando hai provato la massima felicità sei pronto per affrontare la massima disperazione. Se sei pronto per la prima, allora sei pronto anche per la seconda.
Vanno insieme, come il bene con il male. E probabilmente esiste una sola persona nella tua vita che sa portarti a provarle entrambe.

Un abbraccio

Come può un abbraccio sconvolgerti così?
Per settimane hai ragionato, elaborato, pensato e preso decisioni. Poi arriva quell'abbraccio che fa cadere tutte le ragioni, le  elaborazioni,  i pensieri e le decisioni. Perché in quell'abbraccio non c'è più pensare.  Lì c'è solo sentire. Lì senti solo l'amore, così dolce e al tempo stesso così straziante. Lì senti la bellezza e il dolore e non puoi fare altro che viverli entrambi senza pensare. Ancora una volta il sentimento vince sul pensiero,  e forse è così che deve essere. Lui va via e rimane l'amore. Rimane il dolore. E rimane la consapevolezza che  credevi perduta di una vita speciale.

Chi ha detto?

Chi ha detto che una donna ha bisogno di un uomo?
Ora che possiamo studiare e avere un lavoro non ci serve che qualcuno ci mantenga.
Ora siamo libere di amare senza necessità,  possiamo farlo per la gioia di farlo.
E se manca questa gioia, siamo libere di soffrire e di pensare a noi stesse,  di coltivare i nostri interessi insieme agli amici. Spesso l'amore non è sufficiente per mantenere una relazione: ma non è forse più importante il primo della seconda? E se l'amore non è canalizzato (o catalizzato) in una relazione,  può sempre andarsene in giro senza meta. Piuttosto che una relazione senza amore,  meglio l'amore senza relazione.
Possiamo permetterci di stare da sole e siamo libere di farlo.
Possiamo permetterci di innamorarci e siamo libere di farlo con chi se lo merita. Non ci serve un marito per essere qualcuno : valiamo quello che siamo, da sole o accompagnate. Evviva le zitelle serene,  che non hanno paura o vergogna di stare da sole.
Evviva le zitelle …

Sono come un cagnolino

Per me valgono più i rinforzi positivi degli stimoli negativi.
Meglio se mi date un biscotto piuttosto che una bastonata. Va bene anche un bacio sul naso Grazie
Ciao

La forza delle donne

Da cosa si misura la forza di una donna? Da una stretta di mano? Da uno sguardo severo?
Dalla determinazione? Dall'indipendenza?
O forse dalla capacità di ascoltare se stessa e gli altri, dalla consapevolezza di sé,  dalla tenacia nel raggiungimento dei propri obiettivi?  O dalla capacità di riconoscere questi obiettivi?
Dalla capacità di amare? O da quella di perdonare?
O forse ancora dalla resistenza al dolore? Io non lo so dire. Però quando qualcuno mi dice che sono una donna forte non so se mi sta facendo un complimento o se si sta nascondendo dietro alla mia forza per non dover comprendere la complessità dei miei sentimenti. Eppure da ragazzina sognavo di essere quella svenevole...
Non lo desiderava forse anche Jo in Piccole Donne?

yin e yang

forse quando riesci a tirar fuori la parte più bella di una persona, devi aspettarti di tirar fuori anche la parte più brutta.

quando ti trovi di fronte la parte più brutta, e hai in mente solo la parte più bella, ti sembra di non conoscere più quella persona.

invece è proprio in quel momento che devi capire che l'hai veramente conosciuta

ignoranza

colui che ignora le persone per non dover affrontare le proprie responsabilità è davvero un IGNORANTE.

ignoranza bis

Immagine
tanto amore. spero per Dahlia che si sia data alla fuga <3
ma non è forse peggio l'ignoranza emotiva di quella ortografica?

avevi la ferrari

avevi la ferrari, ma non la sapevi guidare.
avevi la ferrari e la usavi solo per andare al supermercato, perché avevi paura ad allontanarti da casa.
avevi la ferrari e non le hai mai fatto manutenzione.
avevi la ferrari e l'hai sostituita con la panda.
sicuramente la panda è più adeguata; sicuramente non meriti altro che la panda.
buona strada

un ragazzo adorabile

ero proprio convinta che fosse un ragazzo adorabile, e che quello che mi dava lui non me lo aveva mai dato nessun altro.
Infatti mi dato un bel paio di corna nuove fiammanti!
non credete anche voi che sia un ragazzo adorabile?