Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Love in Outdoor Portofino

Immagine
C'è un posto magico in cui mi sento a casa.
(anzi quasi meglio che a casa)

E' un posto in cui ho ritrovato me stessa, in cui ho vissuto da bestiolina selvatica, in cui ho meditato senza fatica e mi sono sciolta nel mare.
E' un posto in cui quando esci in mare con il kayak ti ritrovi in una leggenda di acqua, di pesci e di rocce che in pochi posti al mondo: questa è l'Area Marina Protetta di Portofino.
E' un posto in cui sono quello che sono, in cui sono libera di adattarmi alla mia natura.
E' un posto in cui vivo grandi avventure e in cui godo del massimo relax.
E' un posto in cui non mi annoio, nemmeno quando faccio niente.
E' un posto in cui mangio e bevo come un marinaio e mi sfondo di focaccia e sono sempre magra.

Questo posto si chiama Niasca.

In questo posto ho incontrato una grande famiglia che mi ha accolto con affetto.
Sono ragazzi fatti di entusiasmo, che amano quello che fanno e che lo fanno bene. Sono ragazzi con cui condivido l'amore p…

brutta gente

Immagine
C'è in giro un sacco di brutta gente.
Per quanto io mi impegni a tenermene lontana, a loro basta un cacciavite per entrare nella mia vita.
dalla finestra.

Ho il sospetto che fossero in casa quando sono rientrata.
Sono entrati dalla porta-finestra della camera da letto, salendo al secondo piano arrampicandosi sulla grondaia. dal lato che dà sulla strada.
Hanno rubato poca roba, solo i quattro ori che possedevo e una cintura tamarra. In effetti c'era ben poco da rubare.
Ma perché stronzi di mmmerda non andate a rubare ai ricchi invece che portarvi via le mie poche cose?
Per fortuna non hanno rotto niente e non hanno fatto troppo casino in casa; si sono limitati alla camera da letto e al bagno; si sono dimenticati 500 euro in contanti che avevo nel porcellino.
Ringrazio il carabiniere che stanotte mi ha aggiustato la finestra scassinata.
Dovrò sempre tenere chiuse le tapparelle ogni volta che uscirò di casa.
Non mi sento sicura in casa mia, che è il mio rifugio, la mia tana, la …

eat more and stay fat spinster

Immagine
Ieri ero a cena in una trattoria milanese a scofanarmi la cotoletta con il purè, bevendo vino rosso e chiudendo la mangiata con un amaro.
E' stata una serata molto gradevole: una compagnia cosmopolita e variamente assortita, che parlava inglese e che mangiava italiano. Ciascuno di noi ha apprezzato la cucina rustica e ne ha goduto con piacere.

Scherzando, abbiamo condiviso anche qualche senso di colpa per l'esagerato apporto calorico della cena.

Seduti al tavolo accanto a noi stavano due ragazzi: erano una coppia e lei era molto figa; ricordo di averli notati già fuori dal locale. Lei era mulatta ed era molto figa, però era anche molto magra.
Durante la cena hanno parlato poco e lui guardava spesso in direzione del nostro tavolo gioioso, rumoroso e variamente popolato.
Lui ha mangiato un grande piatto di spaghetti, lei ha ordinato due contorni di verdura.
Ho pensato che fossero tristi, così come è triste uscire con il proprio compagno e cenare con due contorni di verdura.

Cos…

Cuore blindato - Modena City Ramblers

Non ho paura non sento più il dolore
fatevi sotto, io sono qua che aspetto.
Non sono preoccupato
ci sono già passato
ma sono ancora in piedi,
ho un cuore blindato. Io posso stare nudo sotto i riflettori
e poi non abbassare mai lo sgaurdo.
Io posso camminare sul filo della lama
niente mi confonde,
ho un cuore blindato. Voglio un cuore blindato
a custodire le intuizioni
a difenderle dall'odio e dal rumore.
Voglio uno sguardo tagliente
puntato sul bersaglio
come un mirino
voglio un cuore blindato

Sono calmo, sicuro sereno come un lago
so chi sono, dove voglio andare.
Insultate, gridate,
schernite, minacciate
ma non potete toccarmi,
ho un cuore blindato.

Io so che verrà un giorno
un giorno non lontano
in cui vi metteranno sotto tiro.
E allora griderete e chiederete aiuto
ma nessuno è interessato ad aiutarvi.

Voglio un cuore blindato
a custodire le intuizioni
a difenderle dall'odio e dal rumore.
Voglio uno sguardo tagliente
puntato sul bersaglio
come un mirino
voglio un cuore blin…

SUNSET (Brugno-Scalia)

Malika Ayane - E se poi - Sanremo 2013

E se poi
capissi che
tutto è uguale a prima
e come prima
mi sentissi inutile

Io non ho mai
pensato se
anche l'abitudine
è un bel posto
per ritrovare me

Ma senza di noi
ho ancora
quella strana voglia di
sentirmi sola
senza di noi
ma non da ora
se non altro per vederti
andar via ancora

Ese mai
cercassi te
sarebbe per paura
e la paura è sempre quella
a vincere

Etu non puoi
far finta che
niente sia cambiato
dopo il cuore che ho strappato
via da te

Ma senza di noi
ho ancora
quella strana voglia di
sentirmi sola
senza di noi
ma non da ora
se non altro per vederti
andar via ancora

Senza di noi
ho ancora
quella smania di fuggire via da sola
ma senza di noi
chi vola?
sono solo ali e piume
e nient'altro ancora

Certo
che non ha prezzo il tempo
passato insieme a spasso
tra questo mondo e un altro
per trovare l'universo
adatto al nostro spazio
ogni giorno più stretto
per contenere i sogni
tutti dentro ad un cassetto
ed ecco perché scappo
ora ricordo e scappo
ho solo tanta voglia
di se…