Un abbraccio

Come può un abbraccio sconvolgerti così?
Per settimane hai ragionato, elaborato, pensato e preso decisioni.
Poi arriva quell'abbraccio che fa cadere tutte le ragioni, le  elaborazioni,  i pensieri e le decisioni.
Perché in quell'abbraccio non c'è più pensare.  Lì c'è solo sentire.
Lì senti solo l'amore, così dolce e al tempo stesso così straziante. Lì senti la bellezza e il dolore e non puoi fare altro che viverli entrambi senza pensare.
Ancora una volta il sentimento vince sul pensiero,  e forse è così che deve essere.
Lui va via e rimane l'amore. Rimane il dolore. E rimane la consapevolezza che  credevi perduta di una vita speciale.

Commenti

Post popolari in questo blog

circuito elettrico

L’uomo giusto e gli uomini che non amano per niente (cit.)